Questo sito utilizza cookie per gestire, migliorare e personalizzare la tua esperienza di navigazione del sito.

Proseguendo con la navigazione accetti l'utilizzo dei cookies. Per maggiori informazioni su come utilizziamo i cookie e su come rimuoverli, consultare la nostra politica sui cookies e tecnologie simili. Per saperne di piu'

Approvo
Trentino Top
  • VACANZE TRENTINE
  • Home
  • Campana dei Caduti

Campana dei caduti - Rovereto

La Campana dei Caduti, la più grande del mondo che suoni a distesa, commemora ogni sera con i suoi 100 rintocchi i caduti di tutte le guerre e invoca pace e fratellanza fra i popoli. Nata da un’idea di don Antonio Rossaro, venne fusa a Trento nel 1924 col bronzo dei cannoni delle nazioni partecipanti al primo conflitto mondiale. Battezzata col nome di Maria Dolens, fu collocata sul Bastione Malipiero del Castello di Rovereto.

campana

La Campana venne poi rifusa a Verona nel 1939 per ritornare a Rovereto esattamente un anno dopo. Nel 1960, in seguito ad una grave e irreparabile incrinatura, Maria Dolens venne rifusa presso le fonderie Capanni a Castelnovo Né Monti (Reggio Emilia). Benedetta a Roma in Piazza San Pietro dal Papa Paolo VI il 31 ottobre 1965, la Campana fece ritorno a Rovereto il 4 novembre e fu collocata sul Colle di Miravalle, da dove domina tuttora la città.

La zona museale ospita una mostra fotografica permanente sulla storia di Maria Dolens dal 1925 ad oggi. È possibile inoltre assistere ad un breve video nel quale si racconta la storia della Campana.

Aperta tutti i giorni tranne 25 dicembre e 1 gennaio

Orario:

  • gennaio, febbraio, novembre, dicembre: 9:00-16:30
  • marzo e ottobre: 9:00-18:00
  • aprile-settembre: 9:00-19:00

dal 13 giugno al 12 settembre apertura serale 20:00-22:00 per assistere al suono della Campana delle ore 21:30

campana-1
campana-2
campana-3
campana-4
campana-5
campana-6

Campana dei Caduti

Campana dei caduti

Colle di Miravalle
38068 Rovereto (TN)
tel. +39 0464 434412 - fax +39 0464 434084
Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

www.fondazioneoperacampana.it